Nel comunicato Mediobanca si parla di noi: a Sideralba il primato come maggiore crescita del settore nel 2018.

Mediobanca: la classifica d’acciaio 2019 Marcegaglia resta in vetta per fatturato. Primato per marginalità ancora ad Arvedi

28 ottobre 2019- La holding del gruppo Marcegaglia mantiene la corona tra le aziende siderurgiche inserite nell’annuale classifica di Mediobanca basata sul fatturato 2018. Il giro d’affari del gruppo di Gazoldo degli Ippoliti è salito a oltre 5,26 miliardi di euro e con un margine operativo netto di 190,5 milioni di euro. Anche la seconda e terza posizione restano invariate con Riva Forni Elettrici, che si conferma medaglia d’argento con più di 3,645 miliardi di euro di fatturato. La medaglia di bronzo è ancora di Finarvedi con 3,126 miliardi di euro di fatturato. Ancora quarta Danieli & C, che si ferma a quota 2,615 miliardi di euro

Cambio al vertice nella classifica generale con Eni che supera Enel grazie ad un fatturato da 75,822 miliardi di euro. I tre gruppi siderurgici a podio si piazzano rispettivamente al 26°, 43° e 51° posto, in netto miglioramento sull’anno precedente.

Il primato per il miglior margine operativo netto spetta ancora a Finarvedi, che ha chiuso il 2018 con l’indice a 309,8 milioni di euro, distaccando tutti i concorrenti.

Nella valutazione del rapporto tra fatturato e MON, ad aver ottenuto la miglior performance è invece il Gruppo Ferrero che con 124,4 milioni di fatturato per 21,4 milioni di utile ha un rapporto del 17,2%.

Se si considerano gli avanzamenti in classifica basati sul fatturato, la maggior crescita è infine quella di Sideralba che scala 362 posizioni rispetto all’anno precedente.

Informazioni

Contatti

Associazioni

CERTIFICAZIONI